Il 2017 è l’anno in cui intendi allenarti per raggiungere la tua forma migliore? I cambiamenti saranno più evidenti con un mirato allenamento a intervalli.

Se vuoi prepararti spingendoti al limite e ottenere risultati visibili in poco tempo, non è assolutamente necessario macinare chilometri o ammazzarsi di fatica in palestra per ore: l’interval training mirato, cui ricorrono anche molti sportivi professionisti, è un metodo molto più efficace.

interval training

Interval training. (Foto: Cover Images)

La chiave del successo

Questo tipo di preparazione prevede l’alternanza di fasi di carico e di recupero predefinite, spingendo il corpo al limite per un breve lasso di tempo e concedendoti poi una piccola pausa per recuperare il fiato prima di ricominciare.

Per rompere il ghiaccio, fai uno sprint di 30 secondi e rifiata per due minuti. Dopo varie ripetizioni, aumenta gradualmente il tempo della fase di carico e riduci quella di recupero, fino a portare anche questa a 30 secondi. Questo suggerimento vale per la corsa, ma può essere applicato anche ad altri sport, quali ciclismo, nuoto e potenziamento muscolare.

Vantaggi dell’interval training

I podisti professionisti e gli atleti più ambiziosi puntano su questo tipo di allenamento per aumentare in modo mirato la velocità massima. Se ripeti sempre gli stessi schemi, prima o poi raggiungerai un livello di stallo; per questo è importante sorprendere sempre il corpo con piccoli cambiamenti da inserire nel programma.

Inoltre, anche nelle sessioni molto brevi, si attivano il metabolismo dei grassi e il cosiddetto effetto afterburn, che stimolano l’organismo, così come metabolismo, capacità polmonare e bilancio energetico, per sfruttarne i benefici fino a 48 ore dopo l’attività fisica. L’interval training è perciò indicato per gli sportivi che vogliono impegnarsi più a lungo, più velocemente e in modo più intenso.

Graduale aumento del carico

In generale, l’allenamento a intervalli è adatto agli sportivi di tutte le categorie, quindi non c’è motivo per non infilarsi le scarpe da ginnastica di tanto in tanto. Principianti e pantofolai dovrebbero tuttavia avvicinarvisi lentamente e aumentare il carico gradualmente, per evitare infortuni.

A chi si avvicina alla corsa consigliamo ad esempio l’app “Couch to 5k”, che renderà più gradevole la distanza da percorrere.

Per le donne che vogliono costruire la loro muscolatura in modo mirato, è stato sviluppato il programma HIIT dell’australiana Kayla Itsines, che rende superfluo l’abbonamento alla palestra. Sono sufficienti un tappetino e un set di piccoli manubri per raggiungere risultati visibili già in poche settimane.

Onlineshop

L’attrezzatura adatta per il tuo interval training personalizzato la trovi nello shop online di SPORTLER.

Onlineshop